Flexo Digital & Packaging 2000

Flexo Digital & Packaging 2000

Flexo Digital & Packaging 2000

Flexo Digital & Packaging 2000

Flexo Digital & Packaging 2000

Flexo Digital & Packaging 2000

Flexo Digital & Packaging 2000

Flexo Digital & Packaging 2000

Flexo Digital & Packaging 2000

Flexo Digital & Packaging 2000

Flexo Digital & Packaging 2000

Flexo Digital & Packaging 2000

Flexo Digital & Packaging 2000

Home » News

News


GRUPPO SIDEL MOSTRERA' COME TRASFORMARE IN REALTA'....

GRUPPO SIDEL MOSTRERA' COME TRASFORMARE IN REALTA'.... - Flexo Digital & Packaging 2000

ALLA FIERA DRINKTEC, IL GRUPPO SIDEL MOSTRERÀ COME TRASFORMARE IN REALTÀ I CONCETTI DELL'INDUSTRY 4.0

Sidel e Gebo Cermex, due aziende del Gruppo Sidel, parteciperanno insieme a Drinktec 2017 e presenteranno nello stand A6.330 il loro programma Agility 4.0, un'iniziativa che aiuta produttori e proprietari di marchi a passare dalla produzione di massa alla customizzazione di massa avvalendosi dei vantaggi offerti dall'Industry 4.0, migliorando l'efficienza delle macchine e la sostenibilità e riducendo il costo totale di proprietà.

I consumatori di oggi vogliono prodotti più personalizzati, ma soprattutto li vogliono subito e a prezzi convenienti. È così che si sta diffondendo l'Industry 4.0, il piano che prevede l'adozione di soluzioni intelligenti cyber-fisiche e lo sviluppo dell'automazione nelle fabbriche.

Frederic Sailly, Vice Presidente Esecutivo Product Management & Development di Sidel, commenta il ruolo del programma Agility 4.0 presentato a Drinktec (11-15 settembre) spiegando: “Il nostro programma Agility 4.0 è un approccio alla produzione pragmatico, comprovato e riconosciuto1. Lo abbiamo sviluppato allo scopo di migliorare la comprensione, ottimizzare le performance e sviluppare la personalizzazione di massa dei prodotti e la tracciabilità."

"Il programma fornisce risposte concrete ai requisiti dei produttori nel settore del confezionamento liquidi, come cambi formato più veloci, manutenzione ridotta, stoccaggio ridotto, meno sprechi, prodotti di migliore qualità e time-to-market più rapido. Tutto questo contribuisce a migliorare le performance e ridurre i costi."  

I tool e le soluzioni di Agility 4.0 sono riuniti in un programma imperniato su cinque assi: 

La fabbrica digitale

Il principio di base della fabbrica digitale (o fabbrica virtuale) è quello di simulare e sottoporre le operazioni quotidiane a test accurati prima di avviare l'esecuzione. Potrebbe trattarsi di una prova di simulazione computerizzata per valutare le performance di una nuova linea, un digital twin per ottimizzare gli asset in tempo reale oppure un corso di formazione con l'uso della realtà virtuale per permettere agli operatori di esercitarsi su macchine virtuali. Grazie a queste simulazioni, i produttori possono visualizzare e fare previsioni in modo da ridurre il rischio di errori nell'implementare le loro soluzioni e contenere i costi con la certezza di procedere ad investimenti mirati e calibrati in base alle loro specifiche necessità.  

La fabbrica smart

L'obiettivo della fabbrica smart è quello di migliorare le performance facendo uso di tecnologie digitali, come robot, cobot e soluzioni cinematiche intelligenti in grado, ad esempio, di aiutare gli operatori nello svolgimento di compiti fastidiosi e ripetitivi migliorandone l'affidabilità nel tempo. Gli operatori possono così dedicarsi più liberamente ai compiti che ottimizzano le performance della linea. L'HMI (interfaccia uomo-macchina) di nuova generazione semplifica le operazioni grazie all'uso intuitivo e a tutorial integrati ed altri manuali che migliorano ulteriormente l'efficienza e riducono i tempi di fermo macchina. L'unione dell'intelligenza delle macchine e dell'intelligenza umana è al centro delle soluzioni proposte dalla smart factory.

La fabbrica connessa

Collegando e integrando le macchine di uno stabilimento, è possibile utilizzare i dati rilevati per ottimizzare le prestazioni e organizzare la manutenzione in modo preventivo. I dati possono anche essere integrati sia a monte del processo produttivo, per garantire il flusso costante degli ingredienti, che a valle, per assicurare la fluidità della distribuzione ed evitare eccedenze di stoccaggio e di magazzino. È possibile realizzare analisi avanzate per mantenere i più alti livelli di performance sul lungo termine e facilitare il processo decisionale in tutta l'organizzazione. Inoltre, l'assistenza remota e la realtà aumentata ottimizzano ulteriormente l'uso degli asset e la manutenzione.

La fabbrica sostenibile

Uno dei pilastri del programma Agility 4.0 è la sostenibilità. Rendendo possibile la produzione a piccoli lotti più vicina ai centri di consumo, questo approccio accorcia il circuito della distribuzione. I clienti possono inoltre ridurre i loro costi operativi grazie al consumo ridotto di energia e di acqua e all'uso di nuovi materiali leggeri e di componenti stampati in 3D.

La fabbrica estesa

Focalizzata sull'intralogistica e implementata attraverso un layout dematerializzato, questa gamma di soluzioni offre ai fabbricanti una maggiore flessibilità ed un uso più efficiente degli asset, rafforzando la loro capacità di introdurre nuovi prodotti. Ad esempio, tutte le macchine di un ambiente di lavoro possono essere collegate digitalmente con l'uso di veicoli a guida automatica (AGV).

Ludovic Tanchou, Vice Presidente Strategia, Prodotti e Innovazione di Gebo Cermex, commenta su quest'ultimo punto: "Quando è questione di rispondere ai requisiti dei clienti nell'era dell'Industry 4.0, la 'fabbrica estesa' rappresenta la vision del Gruppo Sidel. Anziché usare un nastro di trasporto classico per spostare un prodotto da un punto A a un punto B nel processo produttivo lineare, oggi possiamo utilizzare un sistema di movimentazione mobile in grado di trasportare un semilavorato o un prodotto finito da una qualsiasi riempitrice a una qualsiasi etichettatrice o cartonatrice. Questo layout flessibile può persino essere utilizzato in linee dedicate con le loro connessioni fisiche. Questo sistema permetterà ovviamente di accelerare lo sviluppo della personalizzazione di massa". 

Per riassumere Ludovic Tanchou dichiara: "Frutto di solide partnership tra il Gruppo e grandi player nei settori della robotica, dell'automazione e dei sistemi smart, il programma Agility 4.0 del Gruppo Sidel è stato pensato per essere evolutivo e aiutare i produttori e i proprietari di marchi ad affrontare la quarta rivoluzione industriale. Il programma si basa sulla creazione della fabbrica digitale che permette di accrescere le performance, anche in ambienti a rapida evoluzione, ridurre i tempi non produttivi e contenere i costi."

 

www.sidel.com

  

 

 

 

INAUGURATO IL CENTRO TECNOLOGICO DI ATIF

INAUGURATO IL CENTRO TECNOLOGICO DI ATIF - Flexo Digital & Packaging 2000

 

Grande entusiasmo tra i partecipanti presenti all’inaugurazione del Centro tecnologico di Atif realizzato in collaborazione con il Comitato Grafico di Como presso l’Istituto Tecnico Ripamonti.

 

A margine dell’annuale Assemblea dei Soci Atif è stato inaugurato il Centro Tecnologico di Atif. Si tratta di un progetto che l’Associazione Italiana per la Flessografia aveva in cantiere da tempo e che finalmente ha visto la luce grazie anche alla collaborazione del Comitato Grafico di Como che ha messo a disposizione i locali e che supporterà l’Associazione nell’organizzazione di corsi di stampa flessografica.

Il centro tecnologico è stato voluto da Atif per creare un laboratorio dove realizzare corsi di formazione pratici rivolti sia a studenti delle scuole professionali e tecniche che ad operatori del settore per l’aggiornamento; sperimentazioni del Comitato Tecnico di Atif; eventuali test da parte di soci Atif. Non solo, la struttura sarà messa a disposizione anche delle scuole che vorranno utilizzarla”, commenta Sante Conselvan, Presidente dell’Associazione.  

Abbiamo acquistato una macchina da stampa usata a quattro colori, a tamburo centrale ma compatta, adatta a produzioni di buona qualità . Si potranno realizzare operazioni di stampa sia con inchiostri all’acqua che a solvente e potrà essere aggiunto anche il gruppo UV per la verniciatura. Un’attrezzatura funzionale agli obiettivi che si pone il centro tecnologico dell’Associazione ” conclude Conselvan.

I Soci Atif hanno, inoltre, messo a disposizione materiali di consumo e attrezzature ausiliarie. Un grande sforzo da parte di tutti che produrrà sicuramente buoni frutti per tutto il settore.

Abbiamo già in programma di far inserire corsi sulla stampa flessografica anche nel piano di studi dell’indirizzo di grafica e comunicazione dell’Istituto”, ha dichiarato Elia Gerosa, Presidente del Comitato Provinciale per l’Istruzione Professionale Grafica di Como. “Oltre alle altre importanti attrezzature di cui disponiamo la presenza del Centro tecnologico di Atif ci consentirà di formare meglio gli studenti con particolare riguardo alla stampa flessografica la cui importanza sul mercato cresce di anno in anno”. 

Milano, luglio 2017

www.atif.it

 

 

 

 

ACQUA:UN BENE PREZIOSO PER LA FLESSOGRAFIA

ACQUA:UN BENE PREZIOSO PER LA FLESSOGRAFIA - Flexo Digital & Packaging 2000

Luglio 2017

Circa settanta addetti ai lavori hanno partecipato al primo appuntamento tecnico itinerante organizzato da ATIF. 

E’ stato organizzato a Bari il primo appuntamento della serie di incontri tecnici che Atif ha in programma di organizzare nel 2017 sul territorio italiano. L’intento è di creare momenti formativi/informativi e di confronto su tematiche di attualità e interesse per il mondo della flessografia, incontrando gli addetti ai lavori sul loro territorio.

Per questo primo appuntamento è stato scelto il tema degli inchiostri all’acqua, il cui impiego assume una crescente importanza per rispondere alle richieste di sostenibilità e di alta qualità nella produzione di imballi sia su carta e cartone che su supporti in film flessibile. La corretta gestione di questi prodotti non è tuttavia così scontata come potrebbe sembrare e richiede un’adeguata conoscenza per potere ottenere risultati soddisfacenti.

L’incontro “Acqua: un bene prezioso per la flessografia” ha attratto una platea numerosa e interessata di operatori provenienti principalmente dalla Puglia. I partecipanti hanno potuto assistere al seminario condotto, per Atif, da Stefano d’Andrea (docente di flessografia) e Fabio Cavazzi (esperto di inchiostri e R&D).

L’esposizione ha fornito una dettagliata analisi della composizione e delle caratteristiche chimico fisiche dell’inchiostro all’acqua, informazioni preziose per una gestione ottimale di questo prodotto da parte degli stampatori. I relatori hanno anche illustrato le esperienze personali in materia e fornito consigli pratici ai partecipanti.

Il medesimo format sarà replicato prossimamente in un’altra regione d’Italia.

L’incontro è stato supportato da: I&C-Gama, Kao Chimigraf, Lohmann, Packaging Plast, Roflex e Tesa.

ATIF -info@atif.it 

Assocomaplast diventa AMAPLAST


Milano, 7 giugno 2017, l’assemblea dei soci aderenti all’associazione nazionale dei costruttori
di macchine e stampi per materie plastiche e gomma ha approvato la proposta di modifica
della denominazione da Assocomaplast ad AMAPLAST.
Come ha sottolineato il Presidente Alessandro Grassi “in una logica di rinnovamento, per
rafforzare ulteriormente l’immagine della nostra Associazione e delle aziende da essa
rappresentate, ho proposto unitamente a Consiglio e Giunta il cambio della nostra denominazione
da Assocomaplast ad AMAPLAST, che è più corto e più semplice da pronunciare (soprattutto
per gli stranieri), pur nel rispetto dell’acronimo Associazione Macchine Plastica.”
E’ stato anche ideato un acronimo ancora più sintetico: AMP, con un logo tricolore verde,
bianco e rosso, per richiamare l’identità nazionale.
In un periodo in cui la plastica è costantemente sotto le luci dei riflettori e spesso criticata,
questa denominazione manda un messaggio positivo e vuole rafforzare l’idea di
un’organizzazione e di un insieme di aziende che si impegnano per lo sviluppo e la diffusione di
tecnologie all’avanguardia per la produzione di manufatti di qualità, con un occhio attento
all’ecosostenibilità, alla riduzione del consumo di materie prime (grazie, per esempio, a
spessori sempre più ridotti negli imballi), al risparmio energetico.
“Mi rendo conto che è una scelta impegnativa” ha concluso Grassi “ma l’obiettivo non è certo
quello di cancellare con un colpo di spugna oltre 50 anni di storia, anzi.”
Infatti, l’associazione è stata fondata nel 1960 con la denominazione di Assocomaplast, con lo
scopo di promuovere nel mondo la conoscenza e la diffusione della tecnologia italiana per la
trasformazione delle materie plastiche e della gomma, che occupa un posto di preminenza
nella graduatoria mondiale in termini di produzione ed export; sin dall'inizio degli anni
'50, i costruttori italiani offrono una gamma completa di macchine originali e affidabili.
Oggi, alla modifica di denominazione in AMAPLAST, l’associazione (che aderisce a Confindustria)
rappresenta oltre 160 importanti aziende italiane costruttrici di macchinari.
Informazioni sul settore, così come il repertorio delle aziende associate, suddiviso per ragione
sociale e merceologia, sono disponibili nel sito dell'associazione stessa, operativo dal 12 giugno
2017 con la nuova denominazione e una veste grafica rinnovata. 

www.amaplast.org  

 

 

 

Bee Graphic partner di Digimarc

Bee Graphic partner di Digimarc - Flexo Digital & Packaging 2000

per la promozione del Packaging Interattivo

Mariano Comense, Italia giugno 2017 – BeeGraphic annuncia la partnership con Digimarc Corporation per la fornitura dei servizi Digimarc® Barcode ai propri clienti e prospect. Parte integrante della partnership è il completamento del corso “Packaging Enhancement” che abilita BeeGraphic all’inserimento della tecnologia Digimarc Barcode nel Packaging e alla presentazione, a Brand e Retailer, della potenzialità di trasformare packaging ed etichette in media intelligenti ed efficaci, di dare nuova vita alla comunicazione stampata ed aiutare i Brands a rendere più facile la fidelizzazione ed il Customer Engagement.

BeeGraphic è l’azienda leader nella fornitura di soluzioni, prodotti, servizi e consulenza per la global Packaging & Label Industry. Le soluzioni di BeeGraphic aumentano la redditività all’intera filiera del Packaging stampato garantendo efficienza, produttività, integrazione e rapido ritorno d’investimento.

"Siamo orgogliosi di consolidare la nostra partnership con Digimarc. – afferma Goliardo Butti, CEO di BeeGraphic – Fin dai primi contatti con questa azienda, abbiamo immediatamente percepito l’eccezionale potenzialità del Digimarc Barcode ed abbiamo iniziato a promuoverlo nel mercato. Questa innovazione si rafforza ulteriormente insieme con l’App ed il motore BackOffice StealthCode®, per il servizio di raccolta dati, appositamente sviluppato dagli ingegneri dell’IT BeeGraphic. Tutto ciò consente a Brand e Retailer di incrementare la Brand Loyalty e il Customer Engagement come mai prima d’ora”.

Digimarc Barcode contiene le stesse informazioni Global Trade Item Number (GTIN) dei tradizionali simboli UPC/EAN, ma è impercettibile all’occhio umano ed è ripetuto sull’intera superficie del packaging, ciò aumenta in modo incredibile la velocità e l’accuratezza di lettura degli scanner. Può essere incorporato in qualsiasi tipo di media senza occupare lo spazio dei tradizionali poco estetici barcode o codici QR.

Digimarc Barcode è facilmente ed affidabilmente letto da scanner POS, smartphone, telecamere ed altri dispositivi.

Attraverso il nostro programma partner, lavoreremo a stretto contatto con BeeGraphic per dare nuovi valori e facilità di utilizzo ai clienti in cerca delle più recenti tecnologie nel Packaging, – dice Scott Wilcox, Vice Presidente del Servizio Clienti, Digimarc – Apprezziamo il loro supporto come partner e la loro volontà nella grande diffusione del Digimarc Barcode attraverso la loro clientela”.

 www.beegraphic.it

BeeGraphic

Fondata nel 2009, BeeGraphic è l’azienda italiana leader nella fornitura a clienti di prodotti, servizi e consulenza per tutta la filiera della global Packaging & Label Industry. Il Team di esperti qualificati ricerca le soluzioni software tecnologicamente più avanzate garantendo efficienza, produttività, integrazione e rapido ritorno d’investimento. BeeGraphic ha un selezionato portfolio di prodotti e soluzioni per il packaging e la gestione dei processi produttivi per Brand Owners, Agenzie, Retailers, Aziende di prestampa, Stampatori, Converters, ecc.

Digimarc

Digimarc Corporation (NASDAQ: DMRC) è pioniere nell’identificazione automatica degli oggetti di uso quotidiano come prodotti Packaging e qualsiasi media, incluse stampa, immagini, video ed audio. Basato sulla brevettata Intuitive Computing Platform (ICP™), Digimarc fornisce tecnologie, complete ed innovative, per il riconoscimento automatico, per la semplificazione della ricerca e per la tracciabilità delle informazioni con affidabilità, efficienza e sicurezza senza precedenti. Digimarc ha un portfolio globale di oltre 1,100 brevetti, tra già acquisiti e depositati. Queste innovazioni includono lo stato dell’arte nella tecnologia dell’identificazione, Digimarc Barcode, così come il software Digimarc Discover® per la scansione di barcode, riconoscimento di immagini, ed altro ancora. Digimarc ha sede a Beaverton, Oregon. Queste tecnologie vengono impiegate, tra gli altri, da importanti rivenditori e marchi di consumo, banche, Stati Uniti, società cinematografiche e società sportive professionali. Visita digimarc.com e segui @digimarc per saperne di più su The Barcode of Everything™ www.digimarc.com

 

BeeGraphic Partner with Digimarc to Promote Connected Packaging

Mariano Comense, Italy June, 2017 – BeeGraphic today announced that it has partnered with US-based Digimarc Corporation to provide of Digimarc® Barcode service offering to its customers and prospects. Includes in this partnership is the completion of Packaging Enhancement training enabling BeeGraphic to introduce Digimarc Barcode technology to Brands and Retailers, with the ability to turn packaging and labels into intelligent and responsive media, delivering new life to printed communications and to help Brands more easily engage with consumers.

BeeGraphic is a leading provider of products, services and consultancy for the global Packaging & Label industry. BeeGraphic solutions drive profitability in the packaging and printing supply chain by providing efficiency, productivity, integration and quick return on investment.

"We are proud to consolidate our partnership with Digimarc. – says Goliardo Butti, CEO of BeeGraphic – From the very first moment we came into contact with this company we realized the exceptional potential of Digimarc Barcode and we started to promote it within the market. This innovation, together with our service application and BackOffice data collector StealthCode®, specifically developed by BeeGraphic IT Engineers, get stronger and enable Retailers and Brands to increase Customer Engagement and Brand Loyalty like never before”. 

Digimarc Barcode contains the same Global Trade Item Number (GTIN) information found in traditional UPC/EAN symbols, but are imperceptible to the human eye, and repeated across the entire packaging surface, significantly increasing the speed and accuracy of inventory scanning. It can be incorporated into virtually any form of media, without taking up any space unlike traditional barcodes or QR codes. Digimarc Barcodes are easily and reliably read by POS image scanners, smartphones, machine vision cameras and other devices.

Through our partner program, we will work closely with BeeGraphic to drive new value and ease-of-use for customers looking for the latest packaging technologies,” said Scott Wilcox, Vice President of Client Services, Digimarc. “We appreciate their partner support and driving greater adoption of the Digimarc Barcode across their customer base”.

www.beegraphic.it

About BeeGraphic

Founded in 2009, BeeGraphic is a leading Italian company, supporting customers with products, services and consultancy along the whole supply chain of the global packaging&label industry. A team of skilled experts researches and integrates technologically advanced software solutions providing efficiency, productivity, integration and quick return on investment. BeeGraphic selected products portfolio manages the packaging and product environment processes for Brand owners, agencies, retailers, pre-press companies, packaging manufacturers and converters.

About Digimarc

Digimarc Corporation (NASDAQ: DMRC) is a pioneer in the automatic identification of everyday objects such as product packaging and virtually any media, including print, images and audio. Based on the patented Intuitive Computing Platform (ICP™), Digimarc provides innovative and comprehensive automatic recognition technologies to simplify search, and transform information discovery through unparalleled reliability, efficiency and security. Digimarc has a global patent portfolio, which includes over 1,100 granted and pending patents. These innovations include state-of-the-art identification technology, Digimarc Barcode, as well as Digimarc Discover® software for barcode scanning, image recognition, and more. Digimarc is based in Beaverton, Oregon, with technologies deployed by major retailers and consumer brands, global banks, U.S. states, film companies and professional sports, among others. Visit digimarc.com and follow us @digimarc to learn more about The Barcode of Everything™. www.digimarc.com